.
Annunci online

ReginaZabo
MilenaPito è diventata regina
DIARI
2 novembre 2010
De homo insicuro
L'uomo insicuro di sé lo riconosci subito, a miglia di distanza. Poi parli con lui. E capisci che non ti sbagliavi.
Se capisce che hai un'energia che lui può succhiarti sei fottuto.
Ti cerca disperatamente quando è solo. Non ti cerca se è in compagnia.
Si aggrappa disperatamente a te quando naviga in cattive acque.  Ti abbandona  quando la sua situazione migliora.
Non organizza eventi, non è capace di promuovere occasioni per stare in compagnia. Ma si fionda, da buon parassita, in ciò che è già pronto, già organizzato.
Non invita, ma è invitato.
Non ama, ma vuole essere amato.
Fa lo stupido, ma non lo è.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. uomo insicuro

permalink | inviato da ReginaZabo il 2/11/2010 alle 15:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
22 maggio 2010
Mezzi estremi


«Non è affatto vero...che in Italia le donne siano addirittura costrette a ricorrere ai mezzi estremi per farsi sposare, per esempio fingersi in punto di morte [...] l’uomo italiano, per sua natura, è piuttosto incline a rimanere scapolo per tutta la vita, se il gentil sesso non gi fa dolce violenza ». ( Dal rotocalco OGGI del 1964, n° XVII, p. 52)

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donne matrimonio mezzi estremi

permalink | inviato da ReginaZabo il 22/5/2010 alle 12:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
SOCIETA'
8 ottobre 2007
Mutande-bianche-lisce

Oggi pomeriggio domenicale passato al centro commerciale . Perché un po' di shopping, soprattutto con la deliziosa Farfy, ogni tanto ci sta pure bene. A destra e sinistra con pacchi e pacchetti abbiamo provato di tutto: borse, scarpe, vestiti, giacche, gonne, cinture, bracciali e mutande. E le mutande sono il busillis di questo post. E' quello che vi chiedo è: ha senso comprare mutande  nere di pizzo se al vostro target di riferimento (il vostro partner, per intenderci), piacciono le mutande bianche lisce? E con questa domanda amletica, e con il dubbio se fare un spuntino notturno oppure no, vi saluto. Buonanotte ;)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. shopping mutande

permalink | inviato da ReginaZabo il 8/10/2007 alle 0:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
DIARI
16 settembre 2007
Sesso per uomini e donne

Chi è che dice che il sesso per uomini e donne è diverso forse si sbaglia.
Quasi tutti pensano che il sesso dagli uomini sia necessariamente vissuto superficialmente: non conta la qualità, ma la quantità. Ma non si potrebbe affermare la stessa cosa  anche per le donne?: il sesso  non può  essere vissuto, dalla donna emancipata del 2000, semplicemente come  un allenamento ginnico, un modo per ammazzare il tempo, o provare a se stesse la propria forza di attrazione e la propria "divinità" a letto (scopare come una dea)?
Se si compisse un'indagine scientificamente valida sul sesso forse  si potrebbe rilevare che in realtà, più che distinguere gli  uomini dalle donne, si povrebbe invece  individuare delle categorie varie e articolate di esseri umani, laddove  uomini e donne possano anche trovarsi accomunati.
 Potremmo allora, magari, distinguere
- i narcisisti
(uomini o donne che pongono se stessi al centro dell'incontro biblico);
- i missionari (uomini o donne che non fanno altro che "donarsi" senza chiedere nulla in cambio e senza mai pensare a se stessi);
-le mutande di pizzo (per le femmine) e le mutande fighe (per maschio): quelli che sono sempre pronti per le avventure;
-le mutande strappate (per femmine e maschi): quelli che "oddio! proprio oggi doveva accadermi, oggi che ho indossato ste mutande strappate!");
e l'elenco potrebbe non terminare qui...
 Quello che però  è il fulcro di questo post (che spero si trasformi in dibattito) é questo: a seconda delle persone il sesso può assumere, per uomini e donne, la stessa importanza o la stessa irrilevanza. Un uomo innamorato farà sesso con sentimento come una donna innamorata, un uomo tradito si sentirà tradito nella sua intimità fisica come una donna tradita e, infine, un uomo che fa sesso come se fosse uno sport lo farà con la stessa nonchalance di colei che pratica il sesso per hobby o per lavoro.
Rimane solo una, insuperabile differenza tra uomo e donna:   la palese diversità fisica dell'uomo (colui che fende) e della donna (colei che è "fessa").



permalink | inviato da ReginaZabo il 16/9/2007 alle 23:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
8 novembre 2006
Calzino bianco

E' in fase di elaborazione la teoria del calzino bianco. L'idea è nata ieri mentre un'allegra compagnia era riunita  a cena per una pizza artistica.
Calzini  bianchi penduli e calzini bianchi volanti a mo' d'ali (accompagnati da varie musichette) hanno cominciato a frullare d'improvviso nelle nostre testoline,scosse  forse dalle varie e inenarrabili  delusioni amorose  (o  più semplicemente dalle varie pinte  di birra?)
 E così siamo giunti ad una grande verità:
  • l' uomo  moscio, noioso, triste, che assorbe le energie vitali di donne intraprendenti, altro non è se non  un calzino bianco (il più odioso  e insopportabile   capo di abbigliamento per donne intelligente e di buon gusto). La semplice visione del lembo bianco di  un calzino che occhieggia fuori tra un pantalone e una scarpa suscita alle victim fashion  un brivido di ribrezzo. Quale indumento tanto orripilante può  infatti meglio simboleggiare  l'uomo che osa  far soffrire le donne, se la tira senza ragione, fa  il prezioso e sfugge? L'uomo che non presta  il fianco alle cortesi attenzioni delle  leggiadre fanciulle, anzi le snobba non intuendo e non ascoltando  le voci   che sussurrano  "  finito è  il tempo del calzino bianco" .

Quindi, donne di bell'aspetto e di gradevole intelligenza, uniamoci e  diasfiamoci di tutti i calzini bianchi che conserviamo ancora  nei cassetti  e negli armadi e cerchiamo calzini migliori, dai colori soavi e dai tessuti preziosi. Calzini, insomma, di qualità!




permalink | inviato da il 8/11/2006 alle 11:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
29 marzo 2006
Uomini

Uomini fidanzati ridotte a larve dalle loro donne.
Uomini codardi che inventano mille scuse invece di parlare chiaramente.
Uomini che tengono un piede in mille scarpe
Uomini che ti vogliono solo per il sesso
Uomini che non ti vogliono nemmeno per quello.
Uomini che fingono di interessarsi a te solo perchè tu ti interessi a loro.
Uomini che non vogliono l'amore
Uomini che non sanno cosa vogliono
Uomini che non sono più uomini.



permalink | inviato da il 29/3/2006 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
9 marzo 2006
E se è lo scopamico che si stufa di noi? (scopamico, puntata 1624)
 
La domanda nasce spontanea ( è PINKY a proporla): e se è lo scopamico che si stufa di noi?
Questa la questione:
Mettiamo il caso che 'sto scopamico è proprio OK, lunga durata, buona prestazione, fantasioso al punto giusto, insomma ci garba pienamente...ma poi all'improvviso scompare...allora lì so' cazzi,
perchè penso:
1)s'è stufato
2)ha trovato una che scopa meglio di me
3)è gay e nn l'ho capito
4)una sola scopamica nn basta...e vaga di fiore in fiore (depennandomi)
5)ha deciso di farsi prete

Pinky

Eh cara pinky...questo è il rischio. Noi consideriamo gli altri scopamici, ma chi dice che altri non considerino noi  ( che ci sentiamo tanto "sperti") scopamici? E in particolare  scopamici della specie più scadente:quelli-usa- e-getta?SIGNURI! gli scopamici da noi scelti, purtroppo, godono dei nostri stessi diritti e quindi:
1-2) è concesso loro stufarsi e trovare qualcuno che dia prestazioni migliori. Ma come facciamo noi, che siamo i teorici della dottrina dello scopamico, farci scappare gli scopamici? facciamo in modo che questo non accada divenendo scopamici sempre più abili!
3) Se è gay nessun problema: presenteremo lo scopamico gay ad un nostro amico gay in cambio di uno scopamico etero: si verrà a creare così uno scopamichevole scambio.
4)Una sola scopamica non basta: ma neanche a noi può e deve bastare solo uno scopamico. Gli scopamici devono essere facilmente intercambiabili. E' nella definizione stessa dello scopamico!
5) ha deciso di farsi prete: ma ci pensate? siamo stati noi ad illuminarlo sulla via di Damasco! E che cosa volete che sia la perdita di uno scopamico in cambio di un'anima che trova la sua strada e conserverà per noi eterna riconoscenza? ;)

Certo è vero la perdita di uno scopamico (per noi femmine in particolare che siamo sempre così sciocche da farci sfiorare dall'idea di amore o "stupide" cose del genere) procura un po' di dolore. Ma questa teoria nasce proprio per consolarci. E per camminare fiere e altere sui corpi dei nostri scopamici.



permalink | inviato da il 9/3/2006 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
7 marzo 2006
Cara Regina ti scrivo...

 
Cara Regina Zabo,
la "durata" dello scopamico a cosa fa riferimento?Alla singola o a più prestazioni?
Ovvero anche uno scopamico usa e getta può avere una "durata" elevata?
Nel caso in cui lo scopamico non ti soddisfi pienamente la garanzia rimborsa il costo sostenuto,ne propone uno nuovo o è il garante stesso a prestarsi come scopamico
?
 Ti prego dai risposta a questi miei dubbi esistenziali.
Sick boy


Caro Sick boy,
 con questa mia vengo e mi spiego.
La durata dello scopamico fa riferimento al tempo in cui non vi stanchiate del suddetto. Più la qualità è bassa, più è facile che presto lo scopamico vi verrà a noia.
Anche uno scopamico modello-usa- e -getta può avere una durata elevata: dipende dalla prestazioni... Può essere usato e gettato nel tempo di una settimana, di un mese o di un anno.
Nel caso siate stati così accorti a farvi rilasciare una garanzia, questa vi sostituisce lo scopamico difettoso con uno nuovo. Nel caso in cui nemmeno lo scopamico nuovo vi renda felice sarà lo stesso garante a prestarsi come scopamico a vita.
Cordiali saluti.
 Regina Zabo



permalink | inviato da il 7/3/2006 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
5 marzo 2006
Dove si acquista uno scopamico?
La domanda sorge spontanea (è stato sick boy a rivolgermela):
 "dove si acquista uno/a scopamico/a?"
 Lo scopamico lo puoi trovare dappertutto. Sta a te e alla tua abilità nel riuscire a individuralo/a.
Lo trovi in discoteca, al pub, in una serata con amici, al cinema. Anche al supermercato mentre fai la spesa o in libreria. Stabilire un contatto telefonico: questo è il primopasso. Il resto poi verrà da sè...
"Quanto costa uno scopamico?"
Il prezzo dello scopamico è variabile. Può andare da poche decine di euro (questo è il modello  scopamico-usa-e-getta) a centinai di euro. Ma si sa: chi più spende meno spende. Più costa il vostro scopamico più, è probabile, che vi duri nel tempo. Non dimenticate comunque di farvi lasciare il certificato di garanzia dal  vostro rivenditore di fiducia.




permalink | inviato da il 5/3/2006 alle 21:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
28 febbraio 2006
Se lo scopamichevole amico non vi scopamichevolizzasse...


"Se lo scopamichevole amico non vi scopamichevolizzasse, non scopamichevolizzereste neanche voi?" E' questo il dubbio amletico che mi frulla per il cervello in questi giorni.
Nelle puntate precedenti abbiamo già definito il concetto di scopamichevole amico.
Per maggiori delucidazioni e per aggiornare chi si fosse collegato soltanto ora potremmo dare una sintetica definizione di SCOPAMICO: dicesi scopamico colui che ha la funzione precipua di tenervi allenati con attività fisiche di vario genere  senza nessuna implicazione sentimentale.
Non si parla dunque di uno/una che deve essere presente nei momenti tristi  o allegri della vostra vita, nè qualcuno che si prenda cura di voi. Soltanto  mera e pura attività fisica.
Ma ammettiamo il caso che uno scopamichevole amico decida (per mancanza di tempo, perchè troppo impegnato o troppo stressato) di non assolvere alle funzioni a cui è preposto e per cui  è stato selezionato.
Cosa fareste voi?
A) aspettate che lo scopamico abbia di nuovo tempo per voi
B) gettate lo scopamico vecchio e ne acquistate uno nuovo
C) selezionate 7 scopamici (ognuno per ogni giorno della settimana) in modo da continuare il vostro allenamento in maniera costante
Io propendo per la B o la C. E voi?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scopamici

permalink | inviato da il 28/2/2006 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
DIARI
30 gennaio 2006
Scopamichevoli conoscenti



 Oggi sono giunta ad una conclusione folle. 

 Ammettiamo che un uomo avvicinandosi a voi, dopo un po', vi chieda  di andare a letto con lui. Questo avviene perchè:
1) ha capito subito che siete una donna interessante e  non ha bisogno di indagare oltre;
2) vuole capire se questa donna così perfetta nella conversazione sia anche brava a letto (test psico-lettidudinale)
3) superata questa fase potrà concedervi di diventare  il vostro scopamico (cioè un amico con cui si fa del sesso, senza alcuna implicazione sentimentale. Solo un sano esercizio fisico)

Da questo ne risulterebbe che:
1) gli uomini sono molto più intelligenti delle donne e capiscono subito, dopo un breve scambio dialogico, il tipo di persona che hanno di fronte;
2)gli uomini vogliono una donna che abbia una "mens sana in corpore sano" ( a tal uopo vi sottopongono al test di cui sopra)
3) gli uomini vogliono il bene delle donne e per questo  si propongono come "scopamici": noi donne possiamo mantenerci in forma senza andare in palestra, ma restando comodamente sdraite nel letto di casa nostra ( gli scopamici ci terranno compagnia)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scopamici

permalink | inviato da il 30/1/2006 alle 0:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
22 gennaio 2006
Genere neutro-maschile











Ma cos'è  questa calca intorno a me priva di ogni reale interesse?
Da una parte  un uomo mi fa chiare profferte sessuali, dall' altra un altro mi sbaciucchia e mi accarezza solo per  far passare il tempo.
 E c'è  invece chi non vuole essere accompagnato da me nemmeno a comprare uno zerbino e chi  va a mangiar caciotte  fuori dal mio raggio d'azione. E chi non  si degna di rispondere ai miei messaggi e chi risponde, ma dopo un mese (ormai mi ero già  pure dimenticata   della sua esistenza).
 Ah! questi uomini, così strani, così folli!   Così finto-timidi, così incapaci di prendersi una donna con una briciola di intelligenza, ma  bravissimi a farsi prendere  da chi gliela dà senza storie
 Ah questi uomini, labili come le anguille, viscidi come serpenti e dalla faccia di bronzo.
Semiuomini e semidei. Più mi sfuggono e più li adoro!




permalink | inviato da il 22/1/2006 alle 21:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

La Regina Zabo

 





questo sito
è
assolutamente

 


FEMMINISTA


 


 

 

 


NANOCICLI


Contattami su MSN

milenetta
CHIOCCIOLINA
hotmailPUNTO
it


La PITO consiglia:

un taccuino:
Il Moleskine



un computer:
macbook bianco



un locale:
Bonù (Ct)


un ristorante:

 

 

 

Osteria

Antica Marina (Ct)

 

 

 

 

 


un cantante:
Michael Bublè




Perle di saggezza


 

"Due cose riempiono l’animo mio
di ammirazione e venerazione
sempre nuova e crescente:
il cielo stellato sopra di me
e la legge morale dentro di me".
Immanuel Kant,
Critica della ragion pratica

"Non hai mai sentito dire che
la bellezza delle cose
ama nascondersi"
Carmen Consoli,
La bellezza delle cose

 

"Preferirei essere fortunato che bravo.
La gente non vuole accettare che
gran parte della vita dipende dalla fortuna".
W. Allen, Match point

 

Lezioni di stile


"La moda passa,
lo stile resta"
Coco Chanel

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tempo libro

Lessico familiare

 

 

 

di Natalia Ginzburg

 

 

Sto cantando

Vasco Rossi, Senza Parole

 

 

 

Ho guardato dentro una bugia
E ho capito ch'è una malattia
Che alla fine non si può guarire mai
E ho cercato di convincermi
Che tu non ce l'hai
E ho guardato dentro casa tua
E ho capito ch'era una follia
Avere pensato che fossi soltanto mia
E ho cercato di dimenticare
Di non guardare
Eh......
E ho guardato la televisione
E mi è venuta come l'impressione
Che mi stessero rubando
Il tempo e che tu
Che tu mi rubi l'amore
E poi ho camminato tanto e fuori
C'era un gran rumore
E non ho più pensato
A tutte queste cose
Na na na na na na..........
Na na na na........
Na na na na........ Eh
E ho guardato dentro un' emozione
E ci ho visto dentro tanto amore
Che ho capito perchà©
Non si comanda al cuore
E va bene così
Senza parole
Senza parole
E va bene così
Senza parole
E va bene così
E guardando la televisione
Mi è venuta come l'impressione
Che mi stessero rubando il tempo
E che tu
Che tu mi rubi l'amore
Ma poi ho camminato tanto e fuori
C'era un grande sole
Che non ho più pensato
A tutte queste cose
E va bene così
Senza parole
E va bene così
Senza parole
E va bene così
Senza parole
E va bene così
Senza parole
E va bene così
Senza parole
Senza parole
 

 

talent scout

il senso della vite


(perturbazioni)

 

 




IL CANNOCCHIALE